Indirizzi della Commissione Straordinaria per l’utilizzo di aree pubbliche con tavolini, sedie e dehors per bar e ristoranti

Scheda di dettaglio

La Commissione Straordinaria, con Deliberazione di indirizzo n°66 del 18 giugno 2020, ha previsto la possibiltà per i gestori di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, attività che hanno patito notevoli danni a causa della prolungata chiusura per l’epidemia di COVID-19, di poter richiedere l’occupazione del suolo pubblico in prossimità dei propri esercizi, fino al 31 ottobre, con modalità semplificate ed con esenzione del pagamento della Tosap. La misura adottata ha anche la finalità di favorire il rispetto del distanziamento e di privilegiare l’utilizzo degli spazi esterni, come misure di contenimento del contagio
I gestori di bar, ristoranti, pizzerie (autorizzati ai sensi dell’articolo 5 della legge 25 agosto 1991 n. 287 e dell'articolo 38 della Legge Regionale 16 aprile 2015 n. 24) potranno inviare le domande per la concessione per l’occupazione di suolo pubblico fino al 31 ottobre 2020 (nuove concessioni o ampliamento di superfici già concesse) per via telematica, al protocollo comunale, all’indirizzo PEC:
protocollo.comune.carmiano@pec.rupar.puglia.it
secondo il modello allegato in esenzione di bollo, di Tosap e dei diritti di istruttoria e segreteria.

 

Alla domanda dovrà essere allegata una planimetria dell’area per la quale si richiede l’occupazione, evidenziando anche l’area eventualmente già autorizzata ed occupata.
La planimetria di allestimento dovrà consistere in inserimento urbanistico ed in layout di arredo (recinzione, pedane, tavoli e sedute, coperture)

All’istanza dovrà inoltre essere allegata copia della ricevuta di registrazione della notifica sanitaria di cui all’art. 6 del Regolamento (CE) N. 852/2004, relativa alle nuove superfici.
L'istanza deve essere corredata da copia del documento d'identità del richiedente nonché da dichiarazione antimafia

L’occupazione potrà avere inizio immediatamente a seguito di presentazione della domanda (occupazione anticipata), sotto la piena responsabilità del richiedente/sottoscrittore, tranne nel caso in cui l’area della quale si chiede occupazione insista sulla carreggiata stradale o in in assenza di registrazione della notifica
sanitaria

Maggiori informazioni sulle modalità di occupazione (superfici occupabili, tipologie di arredi, ecc) e sul procedimento per il rilascio dell’autorizzazione sono contenute nelle Linee Giuda redatte dal Responsabile del Settore VI.

X
Torna su