Cappella della Madonna del Carmine

Scheda di dettaglio

La cappella è piuttosto piccola ed è stata costruita verso il 1880 .

Sin dalle origini, sull'altare, in un "armadio" di legno con un'anta di vetro posta anteriormente è collocato il simulacro della Vergine del Carmine ; la statua oggi visibile è databile al XIX secolo e si presume sia l'originale. Si trova, inoltre, la statua di Sant'Antonio Abate realizzata in pietra leccese "colorata".

Nel tempo la cappella ha subito varie modifiche: l'altare è stato rifatto in pietra, è stata aggiunta una statua in cartapesta di San Francesco d'Assisi databile all'ottocento e, nel 1891, ha subito la modifica più radicale poiché, sopra di essa, è stato impiantato un orologio pubblico.

In questa cappella si celebra ancora oggi in occasione della festività della Vergine del Carmine e in quella di Sant'Antonio Abate. In quest'ultima occasione è tradizione accendere il falò nell'area prospiciente il luogo di culto.

Fonte

M. Rosaria Tornese, "Magliano - La Cappella della Natività tra storia e leggenda", in "Lu Lampiune", quadrimestrale di cultura salentina, anno IV, n. 2, agosto 1988

Contatti e recapiti

  • Indirizzo: Via Chiesa Madre

Documenti e link

Area territoriale:
Opzioni di stampa:

Mappa

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su